truestory, varie

Top Five dei lavori hipster


Leggendo il post di n3rdcore.it sulla guida alla bio perfetta, ho pensato ad una vecchia discussione intrattenuta anni fa con degli amici sulle strategie che i donatori di lavoro applicano per rendere hip quei lavori che le persone più choosy non prendono in considerazione.

Non chiamiamoli lavori però, perché sono dei jobs, dei progetti, delle ispirazioni di design che riempiono trasversalmente di gioia collaboratori e clienti. Il filo conduttore che unisce questi jobs è l’utilizzo della parola designer e manager che completa una serie di parole chic in lingua prevalentemente inglese.

Se fossi metilparaben avrei approntato un generatore automatico di careers hipster, ma essendo io un semplice freelance amateur mi sono dovuto limitare ad elencare lavori veri tratti da storie vere di gente vera.

Ciò detto, beccatevi la top five dei migliori lavori hipster del nuovo millennio subito dopo il salto!

5: SHOW WINDOW DESIGNER Vetrina TO DO(SWD)

Dimenticatevi della signora che a metà mattina lascia la cassa all’assistente poco più che trentenne per spogliare in maniera svogliata i manichini della boutique del quartiere.

Adesso ci sono gli show window designer: giovani freelance capaci di replicare a modico prezzo palcoscenici di Pomeriggio Cinque nello spazio limitato dei piccoli negozi. (in passato Vetrinista)

4: GDO ACCOUNTANT JUNIOR (GDOAJ)

I giovani contabili della Grande Distribuzione Organizzata sono le tigri dell’economia giovane e contemporanea: rapidi, flessibili, multitasker indefessi, stakanovisti della cortesia.

Contano e ricontano per vocazione, si occupano dei dettagli, offrono assistenza ai clienti più esigenti, danno tip sul grocery shopping e, quando la situazione lo richiede, si rivelano dei veri foodie. (in passato Cassiera)

3: PERSONAL STYLE CONSULTANT (PSC)

Be your own Enzo Miccio!

Anche se vestito come una cretina, il PSC ha la piena autorità sull’immagine del cliente.

Skinny short su gambe paffute, risvolti su gambe corte, punti vita in evidenza, trucchi sgargianti per osare: se non l’avete mai fatto è perché vi mancava una guida.

Il consulente di style personale è la wiki portatile della moda, pronto a farvi rinascere o ad immolarvi su una pila di Vogue degli anni novanta.

Ma non dovete preoccuparvi, dopo anni passati sui blog e nelle retrovie delle sfilate spagnole della removida, il PSC sa cosa sta facendo. (in passato Amica Criticona)

2: BEVERAGE AND FOOD MANAGER (B&FM)

20121107-175731.jpg
A questo lavoro sono molto legato perché un mio amico dall’italiano piuttosto stentato, di ritorno da un lavoro stagionale della Germania non-gentrificata (e dopo l’immancabile periodo nel mondo dell’italian ice cream design), mi disse con una certa spavalderia che tornava in Italia dopo aver fatto carriera nelle discoteche come B&FM.

Amministrazione del cibo e delle bevande fa pensare ad un ruolo di supervisione presso gli uffici della Food & Drugs Administration, ma non è tutto oro quello che luccica, visto che la descrizione che mi ha fatto é stata questa: “mi passano le ordinazioni e io avvio gli ordini con l’ausilio di uno schermo tattile(in passato Cameriera)

1: FEMALE IMPERSONATOR

20121107-180027.jpg
Il travestito é colui che si veste con abiti femminili in un ambiente equivoco.

La drag queen é un travestito di livello 100 che anima serate e feste con spettacoli di lip sync e con la propria verve.

Il Female Impersonator é una drag queen senza senso dell’umorismo, con il vestito troppo stretto per essere simpatico. (in passato Travestita)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...